Laser Office s.a.s di Magnaterra Alessandro & C.

Archive for gennaio 2010

Installare su Debian Lenny i font gratuiti di Microsoft

Posted by Alessandro su 26 gennaio 2010


Microsoft, nella sua infinita bontà, ha realizzato un pacchetto di font gratuiti ke possono servire x facilitare il passaggio di testi dal mondo Windows ad altri cm quello GNU/Linux.

Installare questi font è utile anke x la navigazione Web xkè lo sviluppo delle pagine dei siti internet si svolge ancor oggi xlo+ sulle piattaforme Windows e la visione delle stesse è basata su questi font presenti sin dall’epoca di Windows 3.
Questo anke xkè i web designer dimenticano (o nn lo fanno proprio) di controllare come le loro pagine si presentano con il pacchetto di caratteri predefiniti di GNU/Linux e talvolta questi possono portare a qualche risultato strano.
In effetti devo confermare questa situazione, dopo la loro installazione FaceBook mi si è presentato + leggibile e in generale ho notato ke i fonts sul web sn quelli a cui si è + abituati, quindi ne consiglio vivamente l’installazione.
Inoltre sn pur sempre font rilasciati gratuitamente da Microsoft, quindi xkè nn usarli.

Debian Lenny li ha già pronti x l’installazione ed è sufficiente lanciare il programma Synaptic e cercare:

ttf-mscorefonts-installer

se nn li trova è xkè nn avete spuntato nei Sorgenti Software in Sistema/Amministrazione le voci elencate x includere i software DFSG, nel caso fatelo e riprovate.

Questo pacchetto permette facilmente l’installazione dei “Microsoft True Type Core Fonts” x il Web ke sn:

Andale Mono
Arial Black
Arial (Bold, Italic, Bold Italic)
Comic Sans MS (Bold)
Courier New (Bold, Italic, Bold Italic)
Georgia (Bold, Italic, Bold Italic)
Impact
Times New Roman (Bold, Italic, Bold Italic)
Trebuchet (Bold, Italic, Bold Italic)
Verdana (Bold, Italic, Bold Italic)
Webdings

Naturalmente l’installazione va fatta connessi a Internet oppure con i CD/DVD del sistema Debian Lenny.

CM detto i suddetti font sn dati da Microsoft x il libero uso ma nn sn free e x i puristi ad ogni costo c’è una soluzione intermedia ovvero installare (ma dovrebbero già esserlo di default) i fonts:

ttf-liberation

Questi sn fonts free ovvero liberi con la stessa metrica di Times, Arial e Courier, con un set di fonts serif, sans-serif e monospaced resi disponibili da Red Hat ke possono sostituire egregiamente i corrispondenti suddetti font di Microsoft ma nn tutti. Proprio x questo motivo sn stati kiamati Liberation.
A voi la scelta, io x nn farmi mancare nulla li ho installati entrambi 🙂

Annunci

Posted in Appunti liberi *nix, Debian Package, Windows | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Utilizzare LFTP per fare un mirroring delle directory con un account FTP

Posted by xer su 25 gennaio 2010


lftp” è un client ftp che può essere utilizzato per sincronizzare directory di dati con un account ftp remoto.

Ipotizziamo di avere dei dati sulla nostra Linux Box firewall o server di dati locale e vogliamo eseguire un backup dei nostri dati, oppure vogliamo sincronizzare la directory dati con la directory del nostro server web in hosting presso un altro provider, o meglio ancora, ipotizziamo di avere dei dati sulla nostra Linux Box che utilizziamo tutti i giorni, ma che nottetempo, questi dati devono essere sincronizzati e pubblicati con il nostro server web remoto per renderli dispnibili tramite http.

Ebbene, lftp fa al caso nostro!

Per installare lftp, basta eseguire “apt-get install lftp“.

Il metodo migliore per utilizzarlo è di creare uno script nel quale scrivere i parametri di accesso, questo per facilitare l’esecuzione del backup e/o mirror senza dovere ogni volta digitare gli stessi comandi, ma perlopiù per potere inserire tale script come “cron job” e farlo eseguire sistematicamente.

Creiamo uno script per il download dei dati:

Eseguiamo il nostro editor preferito ed immettiamo i dati necessari e lo salviamo con il nome “download”:

open -u user,password -p [port] [server]
mirror -c -e /directory_remota /directory_locale
exit

user= è il login ftp del vostro server web o server ftp remoto, per accessi con username particolari come ad esempio un account di aruba, il quale è uno dei pochi provider che vendono hosting con spazio web illimitato, utilizzare l’username con gli apici come segue:

open -u ‘132345@aruba.it’,password -p [port] [server]
mirror -c -e /directory_remota /directory_locale
exit

password= è la password del vostro account
[port]= è la porta del servizio ftp (21 di default)
[server]= è l’indirizzo host del vostro account (es. ftp://miodominio.com, può essere utilizzato anche sftp://)
/directory_remota= è la directory remota del vostro server web e/o ftp
/directory_locale= è la directory della vostra Linux Box

Utilizzare il percorso “completo” sia per la directory remota che per quella locale.
L’opzione “-e” significa che se nella directory remota un detto file non esiste più, verrà cancellato anche nella directory locale, questo ovviamente per sincronizzare perfettamente entrambe le directory, volendo, tale parametro può essere omesso.

Salviamo il nostro script, come detto con il nome “download”.

Creiamo adesso uno script per l’upload dei dati:

Eseguiamo ancora una volta il nostro editor preferito (nano) immettiamo i dati necessari e lo salviamo con il nome “upload”:

open -u user,password -p [port] [server]
mirror -c -e -R /directory_locale /directory_remota
exit

Salviamo il nostro script, come detto con il nome “upload”.

A prima occhiata, sembra che il nostro script “upload” non sia diverso dal precedente, in realtà esiste un parametro in più:
-R” e le directory invece sono invertite.

Il parametro -R indica che vogliamo fare upload dei dati dalla directory locale verso un percorso remoto.
lftp ha molti parametri, per approfondire, “man lftp”.

Creati due script downlod e upload non ci resta che eseguirli.

Se volessimo fare il download dal nostro server web/ftp remoto, eseguiamo:

# lftp -f download

Se invece volessimo fare un upload dei dati sul server web/ftp remoto, eseguiamo:

# lftp -f upload

Semplicissimo e molto funzionale.

Posted in Appunti liberi *nix | Contrassegnato da tag: , | 13 Comments »

Il supporto di sicurezza x Debian 4.0 Etch sta x finire

Posted by Alessandro su 21 gennaio 2010


Direttamente dalle news del Debian Team http://www.debian.org/News/2010/20100121:

Il supporto di sicurezza per Debian GNU/Linux 4.0 terminerà il 15 febbraio 2010.

Un anno dopo il rilascio di Debian GNU/Linux 5.0 alias Lenny e quasi tre anni dopo il rilascio di Debian GNU/Linux 4.0 alias Etch, il supporto di sicurezza x la precedente distribuzione stabile sta volgendo al termine il mese prossimo. Il progetto Debian è lieto di aver sostenuto la sua vecchia distribuzione x tanto tempo e ancora x un anno dopo il nuovo rilascio di Debian GNU/Linux 5.0 alias Lenny il 15 febbraio 2009. Utenti e distributori hanno avuto un anno x aggiornare le loro vecchie installazioni alla versione stabile corrente. Quindi, il supporto di sicurezza per la vecchia versione 4,0 andrà a finire nel febbraio del 2010, ma tutti gli aggiornamenti di sicurezza x la vecchia versione continueranno ad essere disponibili su security.debian.org.

Aggiornamenti per la sicurezza

Il Debian Security Team fornisce gli aggiornamenti di sicurezza x la distribuzione corrente tramite <http://security.debian.org/>. Gli aggiornamenti di sicurezza x la vecchia distribuzione sono previsti anke x un anno dopo ke la nuova distribuzione è stata rilasciata o fino a quando l’attuale distribuzione è sostituita, qualunque cosa accada prima.

L’aggiornamento a Debian 5.0 alias Lenny

Gli aggiornamenti a Debian GNU/Linux 5.0 dalla precedente versione, Debian GNU / Linux 4.0 alias Etch, sono gestiti automaticamente dallo strumento di gestione dei pacchetti aptitude x la maggior parte delle configurazioni, e in una certa misura anke da apt-get, altro strumento di gestione dei pacchetti. Come sempre, i sistemi Debian GNU/Linux possono essere aggiornati senza difficoltà, senza alcuna interruzione del servizio, ma si consiglia vivamente di leggere le note di rilascio x possibili problemi e x le istruzioni dettagliate sull’installazione e l’aggiornamento.

Informazioni su Debian

Debian GNU/Linux è un sistema operativo libero, sviluppato da più di mille volontari provenienti da tutto il mondo ke collaborano via Internet. La dedizione di Debian al Software Libero, la sua natura no-profit e il suo modello di sviluppo aperto, la rendono unica tra le distribuzioni GNU/Linux.

I punti di forza del progetto Debian sono la base di volontari, la dedizione al Contratto Sociale Debian e il suo impegno a fornire il miglior sistema operativo possibile. Debian 4.0 è stato un altro passo importante in tale direzione.

Informazioni Contatto

X ulteriori informazioni, si prega di visitare le pagine web Debian a a http://www.debian.org/ o inviare una mail a <press@debian.org>.

Posted in Annunci Gnu/Linux, Eventi, News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Package Debian Lenny Pidgin 2.6.5

Posted by Alessandro su 14 gennaio 2010


Quarto package .DEB di aggiornamento alla versione 2.6.5 di Pidgin ovvero un pacchetto software realizzato con e x la distribuzione Debian Lenny 5.x. Dato ke uso la versione Debian stabile (stable) nome in codice Lenny e + precisamente la versione 5.0.3, ke notoriamente è + adatta ad un uso server ke nn desktop, mi ritrovo cn molte applicazioni ke sn datate e nn allo stato dell’arte cm si suole dire. Una di questa è il programma di messaggistica istantanea Pidgin ke nella versione standard di Debian Lenny è fermo alla versione 2.4. Versione in cui è presente un bugs ke impedisce la comunicazione con i client Yahoo Messenger, guarda caso proprio quello ke uso e su cui ho registrato i miei contatti.
Orbene, mi sn scaricato i sorgenti dell’ultima versione di Pidgin ovvero la 2.6.5 e l’ho compilata e pacchettizzata infine installata in sostituzione della vecchia e devo dire ke funziona benissimo.
L’unica cosa ke nn va è l’audio/video ke in Debian Lenny nn è possibile attivare a causa di una libreria nn disponibile, pazienza. Il package è disponibile a tutti gli utilizzatori di Debian Lenny all’indirizzo http://www.laseroffice.it/Dpkg_Lenny dove scaricare il nuovo pacchetto pidgin_2.6.5-1_i386.deb e dove sxo col tempo di aggiungerne molti altri:
http://www.laseroffice.it/Dpkg_Lenny/pidgin_2.6.5-1_i386.deb

Posted in Debian Package | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Identificare i processi che sono in ascolto

Posted by xer su 10 gennaio 2010


Per verificare quali sono i processi che sono in ascolto si possono usare netstat ed lsof.

Per esempio, eseguendo “netstat -a” tra i tanti, viene segnalato un processo in ascolto su tutte le porte:

root@mybox:/home/xer# netstat -a
Active Internet connections (servers and established)
Proto Recv-Q Send-Q Local Address Foreign Address State
udp 0 0 *:55206 *:*

Mi chiedo quale sarà mail il processo in ascolto udp sulla porta 55206?
Ebbene proviamo con netstat -ltnup

root@mybox:/home/xer# netstat -ltup
Active Internet connections (only servers)
Proto Recv-Q Send-Q Local Address Foreign Address State PID/Program name
udp 0 0 *:55206 *:* 15946/named

Ecco è named o meglio il nostro bind dns server, proviamo anche con lsof:

root@mybox:/home/xer# lsof -i4
COMMAND PID USER FD TYPE DEVICE SIZE NODE NAME
named 15946 bind 513u IPv4 12519893 UDP *:55206

Utilissimo, perchè ci segnala anche quale è il PID di riferimento.
Come sempre, “man netstat” oppure “man lsof” per maggiori dettagli.

Posted in Appunti liberi *nix | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Europa destra e sinistra per il software libero!

Posted by Alessandro su 9 gennaio 2010


Un intergruppo[1] su “Nuovi Media, Software Libero e Società dell’Informazione Aperta” è stato costituito al Parlamento Europeo con il supporto d’un ampio spettro di gruppi politici (PPE, ALDE/ADLE e Verdi/ALE). I promotori del software libero April (FR) ed Associazione per il Software Libero (IT) accolgono con favore questa decisione che porta il Parlamento europeo ad aprirsi alla rivoluzione digitale.

Gli intergruppi sono spazi nei quali i Parlamentari Europei possono elaborare temi e dibattere senza limiti di appartenenza politica o di commissione di competenza. Per i promotori del software libero la creazione di questo intergruppo permette che questioni relative alla società dell’informazione, naturalmente trasversali, possano essere dibattute più ampiamente nel Parlamento Europeo.

“L’attenzione e l’impegno di molti Parlamentari Europei, primi fra tutti gli aderenti alla campagna “Free Software Pact”[2], ha reso possibile questo importante passo verso la costruzione di politiche che promuovono software libero, neutralità di Internet e libera circolazione della conoscenza per la realizzazione di una società dell’informazione aperta” ha detto Marco Ciurcina, presidente dell’Associazione per il Software Libero.”

“Questo intergruppo dimostra che la consapevolezza dei Parlamentari Europei sui beni comuni digitali sta crescendo. Questo ci incoraggia a continuare a richiamare l’attenzione dei nostri rappresentanti grazie al Patto per il Software Libero” ha detto Benoît Sibaud, presidente di April. “Siamo più che mai intenzionati a supportare i Parlamentari Europei per aiutarli a far si che l’Unione Europea si apra alla rivoluzione digitale per il bene dei suoi cittadini.”

April e l’Associazione per il Software Libero invitano tutti i firmatari del Patto per il Software Libero, e più in generale tutti i Parlamentari Europei che vogliono supportare il Software Libero ed una società dell’informazione aperta ad unirsi a questo intergruppo.

==========================================
April
==========================================

Pioniera del software libero in Francia, April è stato dal 1996 un attore importante nella democratizzazione e nella diffusione del software libero e degli standard aperti al pubblico, ai professionisti ed alle istituzioni nel mondo di lingua francese. Nell’attuale era digitale, ha anche l’obiettivo di informare il pubblico sui pericoli dell’appropriazione esclusiva dell’informazione e della conoscenza da parte di interessi privati.
L’associazione è formata da più di 5.300 autori ed utenti di software libero – tra i quali 278 aziende, 147 ONG, 5 governi locali e 7 organizzazioni educative.

Contatti:
Alix Cazenave, public affairs
web: http://april.org
mail: acazenave@april.org
Tel: +33 6 63 51 77 88

==========================================
Assoli
==========================================

L’Associazione per il Software Libero (Assoli) è un’organizzazione senza scopo di lucro costituita nel 2000 per promuovere la libertà nell’utilizzo di programmi informatici e difendere i diritti degli utilizzatori di Software Libero.
Per raggiungere i suoi scopi l’Associazione promuove lo sviluppo e l’uso di Software Libero nella Pubblica Amministrazione, nelle scuole, nelle imprese pubbliche e private ed in tutti gli ambiti del tessuto sociale.
Negli ultimi anni l’Associazione ha realizzato campagne d’informazione ed azioni giudiziarie ed ha interagito con la Pubblica Amministrazione per promuovere politiche pubbliche a favore del Software Libero.

Contatti
web: http://softwarelibero.it
mail: info@softwarelibero.it
Tel: (+39) 06 99291342
Fax: (+39) 06 83391642

Note
[1] Gli intergruppi sono costituiti in applicazione della regola di procedura n. 32
http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+RULES
EP+20091201+RULE-032+DOC+XML+V0//EN|en
Per maggiori informazioni sugli intergruppi, visitate “Intergroups: MEPs unite on single issues across party lines” sul sito del Parlamento Europeo
http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+IM
PRESS+20070314STO04219+0+DOC+XML+V0//EN|en]
[2] 34 firmatari eletti da 7 paesi membri di 6 diversi gruppi politici.
Visualizza la lista di firmatari.
http://freesoftwarepact.eu/elected/
Leggi sul Patto per il Software Libero
http://freesoftwarepact.eu/post/What-is-the-free-software-pact

Posted in Diario, Eventi, News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anno nuovo e nuovi affari

Posted by Alessandro su 2 gennaio 2010


Dal 2 al 24 Gennaio 2010 partono le offerte dei super Hi-Tech a prezzi tagliati valide in tutti i negozi Comet.
Le offerte sono presenti sul volantino online e scaricabile nella versione pdf.
Quello ke segnalo è a pagina 3 del volantino, il notebook  SAMSUNG NP R519 FA04 dotato di WebCam e microfono, con Windows Vista (aggiornabile a Windows 7 e caldamente consigliato), Hard Disk da 320 MB (+ ke esagerato x la maggior parte degli usi casalinghi o da ufficio), memoria RAM da 4 GB DDR2, masterizzatore DVD, monitor da 15,6″ e collegabile in rete via Wireless ke supporta gli standard 802.11 bd/n. Un ottimo prodotto ad un prezzo veramente interessante di soli 399 Euro. Disponibili x tutte le sedi COMET solo 600 esemplari. Attenzione ke potrebbero finire già oggi stesso 🙂

Posted in Promozioni | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: